Pagine

martedì 19 gennaio 2016

Aria!!

Abbiamo davvero lavorato tanto sull'aria, questi sono i nostri esperimenti e queste LE NOSTRE FOTOGRAFIE






Prima di sperimentare noi facciamo sempre delle ipotesi, ognuno di noi prova a immaginare che cosa succederà, lo racconta ai compagni e lo scrive sul quaderno. 


ESPERIMENTO 1
Occorrente: una bottiglia e una vaschetta piena d’acqua.
Procedimento immergiamo la bottiglia nella vaschetta tenendola inclinata.

ESPERIMENTO 2
Occorrente: bottiglia, imbuto, un po’ di pongo.
Procedimento: introduciamo un imbuto nel collo di una bottiglia vuota. Appiccichiamo un po’ di pongo intorno al collo dell’imbuto in modo che non rimanga alcuno spazio
libero e non filtri aria tra la bottiglia e l’imbuto. Versiamo dell’acqua nell’imbuto e osserviamo ciò che accade.
Togliamo quindi il pongo dalla bottiglia e dall’imbuto e osserviamo ciò che accade. Versando acqua nell’imbuto.

ESPERIMENTO 3
Occorrente: bicchiere, una cartolina, acqua.
Procedimento: riempiamo il bicchiere e copriamolo con una cartolina.  Tenendola con il palmo della mano capovolgiamo il bicchiere.

ESPERIMENTO 4
Occorrente: foglio di carta, vaso di vetro, vaschetta piena d’acqua.
Procedimento: mettiamo il foglio di carta nel vaso di vetro e immergiamo il bicchiere capovolto nella vaschetta fino a toccare il fondo.

ESPERIMENTO 5
Occorrente: bottiglia di vetro, palloncino, phon
Procedimento: infiliamo il palloncino sul collo della bottiglia. Riscaldiamo la bottiglia con il phon.

ESPERIMENTO 6
Occorrente: bottiglia di vetro, palloncino, ghiaccio
Procedimento: Mettiamo la bottiglia con il palloncino gonfiato nell’esperimento 4  in una vaschetta con del ghiaccio.

ESPERIMENTO 7
Occorrente: un piatto, una candela, un vaso di vetri, acqua colorata.
Procedimento: fissiamo la candela al piatto con un po’ di cera, e versiamo nel piatto l’acqua colorata. Accendiamo la candela e copriamola con il vaso di vetro.

ESPERIMENTO 8
Occorrente: una candelina, un porta candela, un bicchiere, un accendino, aceto, bicarbonato
Procedimento: mettiamo nel bicchiere un cucchiaio di bicarbonato e un po’ di aceto. Aspettiamo che finisca la reazione e poi inseriamo la candela nel bicchiere senza farle toccare il fondo e i liquidi.

ESPERIMENTO 9
Occorrente: gruccia per abiti, due palloncini, cordino, uno spillo
Procedimento: Si lega con lo spago la parte centrale della gruccia
e la si appende. Si gonfiano i due palloncini in modo da renderli delle stesse dimensioni e li si appende alle estremità del bastoncino, legandoli.
In questo modo è stata costruita una rudimentale bilancia in cui i pesi dei palloncini
si equilibrano. Si buca con l’ago uno dei palloncini che quindi si sgonfia.

ESPERIMENTO 10
Occorrente: filo, cannuccia, palloncino, scotch
Procedimento: gonfiare un palloncino e chiuderlo con una molletta. Attaccare il palloncino alla cannuccia con due pezzetti di scotch. Togliere la molletta che chiude l'imboccatura del palloncino.

ESPERIMENTO 11
Occorrente: palloncini, bottiglie vuote
Procedimento: Infilare un palloncino dentro ad una bottiglia vuota, lasciando sporgere l'apertura del palloncino fuori dalla bottiglia.
Riprovare infilando una cannuccia nell’apertura della bottiglia a fianco del palloncino

ESPERIMENTO 12
Occorrente: siringa
Procedimento: tappare con un dito il foro di una siringa. Spingere il pistone. Facciamo la stessa prova dopo aver riempito d’acqua la siringa.

ESPERIMENTO 13
Occorrente: carta, forbici, termosifone, filo
Procedimento: ritagliare un serpente di carta, appenderlo per la testa con un cordino sopra un termosifone acceso o un’altra fonte di calore.

ESPERIMENTO 14
Occorrente: Un bicchiere con acqua Lievissima e btb (blu) e una cannuccia.
Procedimento: soffiare con una cannuccia nel bicchiere pieno di acqua e BTB.
Ripetere l’esperimento usando una pompa per palloncini per buttare ria nell’acqua e BTB.

ESPERIMENTO 15
Occorrente: un cd, un palloncino, un tappo da acqua o da detersivo di tipo push-up, colla a caldo.
Procedimento: Incollare il tappo al foro centrale del cd con la colla a caldo, e tenerlo chiuso. Gonfiare un palloncino, tenerlo chiuso con le mani e inserirlo nel tappo chiuso. Togliere la molletta, aprire il tappo e osservare. Quando il tappo è aperto, l’aria esce dal palloncino, corre attraverso il tappo e va sotto il CD causandone il movimento.
Perché
: Il CD ha una superficie molto liscia, quindi permette all’aria di distribuirsi in modo uniforme al di sotto del disco stesso; questa aria riesce a sollevare il CD dalla superficie su cui è appoggiato. Questo strato d’aria che si forma tra disco e superficie d’appoggio riduce notevolmente l’attrito tra le due superfici stesse e il nostro aeroscafo scivolerà con grande facilità.



Ci siamo poi occupati degli strati dell'atmosfera, e abbiamo provato in un bel giorno di vento un anemometro e una pala eolica collegata a un piccolo trasformatore che faceva accendere una lampadina.

Sul nostro balconcino abbiamo anche messo un cartoncino misuratore di polveri sottili: basta attaccare un po' di nastro biadesivo a un cartoncino e aspettare alcuni giorni...

1 commento:

  1. Bravissimi! Veramente in gamba. Siate fieri del vostro lavoro.

    RispondiElimina